estateinludohomeATTENZIONE… dal 12 settembre  2016 LA LUDO riprede l’orario invernale LUN-VEN 14.00-19.00

CORSI & INCONTRI

SCOPRILI CLICCANDO SULL’IMMAGINE CHE TI INTERESSA…

musica per crescere HOME

 

Musiclanguage

 

 

I commenti sono chiusi.

GIOCO DEL MESE – Maggio 2016 GIOSTRA DELLE TROTTOLE

tarlo1Avete mai fatto partire una trottola con le dita? Scommettiamo di si!
Ma in questo gioco le 4 trottole lanciate si sfideranno in una bellissima arena di legno. Chi vincerà la sfida?!

Casa Produttrice: Associazione Il Tarlo
Numero giocatori: da 2 a 4
Età di riferimento: +6 anni
Abilità implicate: fortuna, motricità fine.

La giostra è una sfida tra trottole. L’obiettivo è conquistare più punti degli avversari, facendo fermare la propria trattola al centro del piatto.
Le trottole devono essere lanciate dal bordo del piatto o al massimo nella zona che vale 1 punto.
La trottola è uno dei grandi giochi “di una volta”, ci giocavano già romani e greci. Questo tipo di giocattolo è diffuso in tutto il mondo dal Giappone alla Nuova Guinea.

Siete curiosi? Venite a provarlo!

GIOCO del MESE – Aprile 2016 YETI

Avete mai visto l’abominevole uomo delle nevi? Lo yeti? Gigantesco, tutto bianco e peloso? Giocando una partita a Yeti diventerete degli scalatori alla ricerca di questa mitica creatura. Il primo che riuscirà a trovarlo e fotografarlo sarà il vincitore!

yeti

 

Casa editrice: Casa Editrice DV Giochi
Numero giocatori: da 2 a 5
Età di riferimento: +8 anni
Abilità implicate: fortuna, astuzia, tabelline del 2, 3 e 4

 

 

Yeti è un gioco da 2 a 5 giocatori, la scatola suggerisce per bambini di 8 anni, ma provandolo qui in ludoteca abbiamo visto che se ben guidati ci possono giocare anche scalatori un po’ più piccoli.
Il turno di gioco si basa sul lancio di 7 dadi e in base alle figure e alle regole il giocatore dovrà decidere quali dadi tenere e quali rilanciare. L’ambientazione è molto bella e accattivante, i dadi modificheranno il meteo rendendo facile o difficile la scalata, invieranno gli sherpa per aiutare gli scalatori, sposteranno le tende dal campo base a quelli in quota, faranno trovare monete e le orme dello Yeti.
Ma attenzione! Anche lo Yeti stesso si potrà muovere e lo farà solo quando si scatenerà la bufera di neve, per mimetizzarsi!
Il meccanismo del lancio dei dati non è immediato ma bastano un paio di turni di prova perchè la partita risulti veloce e scorrevole, che potrà durare dai venti ai quaranta minuti.
Questo gioco in scatola l’avevamo scoperto in anteprima a Norimberga , l’abbiamo provato al Play di Modena 2016 e abbiamo deciso che non poteva assolutamente mancare nella nostra ludoteca!

Siete curiosi? Venite a provarlo!

Yeti-01

GIOCO del MESE – Febbraio 2016

Dal viaggio alla Fiera Internazionale del Giocattolo di Norimberga siamo tornati con alcuni giochi nuovi, ve ne presentiamo uno veramente divertente che ci è stato regalato!

vudu

  • Casa editrice: Red Glove
  • Numero giocatori: da 3 a 6
  • Età di riferimento: 8-99 anni
  • Abilità implicate: memoria, fortuna, perseveranza

Vi piacerebbe essere degli stregoni e lanciare maledizioni a destra e a manca?!
Ottimo! Giocando una partita a Vudù’ proverete questa fantastica esperienza con i vostri amici!

In Vudù i giocatori vestono i panni dei più perfidi e spietati stregoni di tutti i tempi, che a colpi di maledizioni dovranno rendere letteralmente impossibile la vita degli avversari.

02

Per colpa delle maledizioni altrui ci si potrà ritrovare a saltellare su un piede solo, oppure in ginocchio, con i palmi delle mani attaccati o senza poter piegare i gomiti!

Lanciare maledizioni sugli avversari farà guadagnare punti ma interrompere le maledizioni che abbiamo ricevuto è altrettanto pericoloso!

E’ un gioco in cui occorre mettersi in gioco affrontando anche delle situazioni scomode, in posizioni difficili da mantenere. Vudù è in parte un gioco di fortuna (speriamo in dadi fortunati!), in parte di memoria (quante maledizioni devo fare prima di passare la bambola vudù?) e di strategia (che dadi mi conviene mantenere per ottenere la mia maledizione più forte?!)

Il primo che arriva a 16 punti vince e diventa lo stregone più malefico del momento!!

MUHUAHAHAHAHA

LaLudo alla scoperta della Spielwarenmesse

“È deciso, si va a Norimberga!”

P_20160127_085903_1La fiera del giocattolo Spielwarenmesse è la prima a livello mondiale nel settore dei giochi e dei giocattoli e quest’anno non ce la siamo fatta scappare!

Dopo 8 ore di treno arriviamo in una Norimberga nuvolosa ma molto affascinante, ancora spaesati in questa nuova città.

P_20160127_161418_1

Ci basta poco per ambientarci: un giretto di ricognizione (WOW! C’è un LEGO store!), un assaggio del piatto tipico (le famose 6 salsicce di Norimberga) e una visita al Museo del Giocattolo, excursus tra storia ed innovazione!

P_20160127_184107_1 P_20160130_155249_1 P_20160127_193758_1Ma andiamo al punto, com’è questa fiera?!

In una parola? ENORME.

Grande davvero! Vi basti pensare che dei 12 padiglioni presenti ne abbiamo girati solo 3 in un giorno intero, bombardati da nuovi stimoli, nuove idee e nuovi giochi. Insomma, due bambini nel paese dei balocchi!

P_20160128_090150_1 P_20160130_142304_1

Ovviamente un giorno non basta e nei giorni successivi abbiamo scoperto giochi di legno innovativi, giochi in scatola movimentati ed educativi allo stesso tempo e la sempre più crescente combinazione di giochi da tavolo con gli smartphone. Immaginatevi ad esempio una pista per le jeep ambientata nel periodo giurassico, piena di curve, insidie e carte speciali, dalle quali escono veri dinosauri se inquadrate da un tablet!

P_20160129_090406_1_1

I giochi che più ci hanno colpito sono stati quelli divertenti per i bambini ma nei quali abbiamo visto un risvolto educativo importante, tra i quali:

– gara di combinazione di elementi chimici che sviluppa il pensiero logico e problem solving;

– gioco di coordinazione musicale che si trasforma in concerto;

– giochi in scatola anche per i più piccolini, racconto di una storia e creazione del percorso per arrivare a destinazione;

– pista delle biglie musicale, che se costruita correttamente ti suona l’happy birthday;

– giochi di memoria, immaginazione e velocità combinate insieme.

Da questa esperienza ci siamo portati a casa tanti contatti da coltivare, tante idee da sviluppare e una voglia incredibile di giocare!

P_20160131_093400_2

Sempre più convinti che il gioco sia uno dei modi migliori per far crescere bambini più sereni e svegli! 

P_20160130_142439_1

GIOCO del MESE GENNAIO 2016

Continua la collaborazione tra La Ludo e De Bernadini Giocattoli. Da Dicembre 2015 ogni mese in ludoteca c’è uno spazio dedicato ad un gioco in scatola selezionato da noi, ogni volta diverso. In questo mese lo proveremo insieme ai bambini e per chi lo vorrà lo potrà acquistare scontato del 10% presso De Bernardini Giocattoli, presentando la nostra tessera di iscrizione.

Il gioco di GENNAIO è: KA-WOOM

ka-woom

 

  • Casa editrice: HUCH! & friends,
  • Numero giocatori: da 2 a 5
  • Età di riferimento: 6-99 anni
  • Tipologia: costruzione-distruzione

 

 

 

 

Una sfida incredibile tra costruttore e sabotatori!

Una volta disposto il tabellone di gioco composto dalle 26 tessere di forma quadrata i giocatori scelgono il loro ruolo iniziale. 1 giocatore farà il costruttore mentre gli altri i sabotatori. Nel tempo scandito dall’inesorabile clessidra il costruttore dovrà con dei pezzi di legno di varia forma e colore costruire le torri rappresentate dalle tessere del gioco, contemporaneamente i sabotatori, armati di catapulte e dadi dovranno abbattere le torri. Alla fine del tempo più torri saranno rimaste più punti riceverà il costruttore. Nel turno successivo il ruolo del costruttore toccherà ad un altro giocatore. Il primo che arriva a 16 punti vince la partita.

Costruire e distruggere sono una delle prime forme di gioco del bambino, forse inizialmente più la seconda :-), inoltre quante liti tra bambini sono causate dalla frase “mi ha rovinato il gioco”. In Ka-woom i bambini hanno la possibilità di sperimentare questa dinamica: il sabotare, il distruggere il gioco dell’altro ma all’interno di uno schema di regole definito. Molto interessante vedere e capire come i due ruoli del gioco coinvolgano i bambini.

Vi aspettiamo per provarlo.